Come aiutare un eroinomane

Un eroinomane non ha necessariamente la stessa realtà sulla dipendenza delle persone che non fanno uso. Ad esempio potrebbe non avere amici, lavoro o entrate. Potrebbe avere seri problemi di salute eppure potrebbe credere di stare andando bene nella vita. Molti ragazzi hanno avuto forti overdose rischiando seriamente la morte eppure hanno continuato ad usare droghe lo stesso giorno seguente. E’ per questo motivo che in molti si chiedono: “come aiutare un eroinomane?”.

Programma di recupero da eroina | Comunità Narconon Astore
Vincere la dipendenza è possibile. Scopri in che modo aiutiamo, chiama!
Come aiutare un eroinomane

Questo potrebbe sembrare un comportamento da pazzi, in realtà è solo una parte della sofferenza che circonda il tossicodipendente mentre ti stai chiedendo come aiutare un eroinomane.

Le pressioni dell’ambiente spingono a curarsi

Esistono pressioni dall’ambiente che di tanto in tanto forzano il dipendente a decidere se continuare a drogarsi o chiedere aiuto. Pendenze legali che potrebbero diventare condanne definitive, il rischio di perdere la moglie o il lavoro, sono tutte possibili situazioni in cui la persona ha la sufficiente pressione per combattere la dipendenza e chiedere aiuto. 

Come aiutare un eroinomane? Facendolo uscire dalla sua zona di comfort

A questo punto si potrebbe presumere che il tossicodipendente stia chiedendo aiuto solo per evitare la prigione o per non perdere la famiglia, valutazione che in molti casi risulta essere vera. Resta il fatto che una persona chiede aiuto soltanto quando qualcosa o qualcuno lo spinge fuori dalla zua “zona di comfort”, obbligandolo a prendere una decisione. Gli eroinomani che hanno accesso al denaro, un posto dove vivere, persone che sono d’accordo con lui e con il suo abuso, non finiranno mai di usare droga. Loro semplicemente “non hanno un problema”.

Capire questo risulta essere cruciale per qualsiasi tipo di intervento.

Cosa deve fare la famiglia del tossicodipendente?

La famiglia deve fare una continua pressione e attuare delle vere e proprie restrizioni e continuare in ogni momento a manifestare il suo disaccordo.

Richiedi tutte le informazioni di cui hai bisogno chiamando direttamente il numero 800 18 94 33 e chiedendo di un responsabile, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Una soluzione alla dipendenza da eroina

Fortunatamente oggi una soluzione efficace esiste.
Il programma Narconon, dal 1966 restituisce la libertà dalla dipendenza di eroina, alcool, cocaina e altre droghe, tramite una riabilitazione efficace e funzionale. Riabilitare vuol dire restituire le abilità. Per tornare a vivere senza droghe bisogna essere in grado di affrontare e saper risolvere i problemi di tutti i giorni. Bisogna essere in grado di comunicare. Occorre avere autocontrollo, usare autodisciplina e adottare dei saldi principi e valori personali. Il programma Narconon nasce proprio per permettere a chi ha abusato di droghe e alcool di tornare alla propria vita libero dalla dipendenza, più capace, più determinato ed entusiasta. Con un percorso graduale il tossicodipendente ritrova una condizione fisica ottimale e rivitalizza quei valori e quelle abilità indispensabili per vivere una vita felice senza droghe.

Per uscire dalle droghe occorre AGIRE. Il primo passo è semplice e puoi farlo subito: Chiama!
Associazione Narconon Astore Onlus

Comunità di recupero dall'eroina

Per risolvere una dipendenza da eroina occorre un ambiente sano e lontano dalle tentazioni. Immersa in un Parco Naturale Protetto, la Comunità di Recupero da eroina Narconon Astore è un luogo ideale per ritornare alla vita stabilmente liberi dalla dipendenza. Richiedi tutte le informazioni necessarie al Numero Verde, sarà nostra premura ascoltarti ed indirizzarti nel migliore dei modi.

Torna su